letture

Agata Fish

Il Premio Isola d’Elba intitolato ad Alberto Brandani, storico presidente del Premio Brignetti, assegnato al romanzo «I Misteri di Porto Longone» di Roberto Bianchin e Luca Colferai, pubblicato da I Antichi Editori. La cerimonia al Teatro dei Vigilanti di Portoferraio nell’ambito del premio letterario Brignetti. Un libro che è diventato un audiolibro, un cortometraggio e uno spettacolo teatrale, con la partecipazione di personaggi realmente esistenti che si mescolano a personaggi di fantasia.   

Dall'Archivio de Il Ridotto

Il Giovedì

Martin Fone

Comincia con questa prima recensione di un gin italiano la collaborazione a ll Ridotto di Martin Fone, scrittore di libri interessanti e pubblicista, con sede a Frimley nel Surrey nel Regno Unito. Nel suo sito (i collegamenti in calce) si occupa di notizie varie e spesso amene, storie di parole (inglesi), libri, gin. Di quest’ultimo argomento scrive a giovedì alterni, ed è ben felice di condividere con i nostri lettori le sue avventurose scoperte in questo vasto mare.

stili

Francesca Serra

Mettere una maschera (anche metaforicamente parlando) da un lato ci protegge, ma dall’altro ci soffoca. Sono ormai mesi che vivere e lavorare con il dispositivo di protezione sul viso è diventata un’abitudine. Che purtroppo può avere qualche conseguenza estetica.

ricette

Anna Santini

È il momento dell’uva fragola, e quindi ecco a voi ben due ricette dedicate alla più nota sorellastra americana della vite europea, resistentissima alle malattie, a molti parassiti, al freddo e all’umidità, ma non proprio adatta alla vinificazione. Fa parte, con altri tipi, della grande famiglia della vitis labrusca; ed è chiamata anche con il bel nome di Isabella. Fu importata nei primi decenni dell’Ottocento dagli Stati Uniti Orientali, dove è diffusa dalla costa atlantica fino alle Grandi Pianure, prima della Grande Infestazione della fillossera.

 

teatri

Al Teatro a l’Avogaria, nella riuscita rassegna di stand up comedy curata da Nicolò Falcone (giunta al sesto anno), Yoko Yamada conferma le sue grandi capacità affabulatorie con uno spettacolo esilarante sui grandi temi della vita: famiglia, lavoro, sesso, pandemia, religione, soldi, futuro.

Il Venerdì

Luca Colferai

Gli aborigeni sono molto arrabbiati. Hanno rubato loro la bandiera, oppure anche no, visto che la bandiera della nazione aborigena l’ha inventata un artista grafico e l’ha protetta legalmente (e soprattutto economicamente) come prodotto della propria arte. Invece sono quasi inesistenti i veneziani che si arrabbiano perché una parte politica (pessima, tra l’altro, e non solo secondo noi) usa il simbolo del Leone di San Marco come se fosse proprio.