Il Giovedì

Il Giovedì

Il gin dei naviganti

Dai Fruttivendoli del Mare: Salcombe gin

Martin Fone

Questo gin del sud-ovest britannico l’ho acquistato tramite l’eccellente servizio di vendita per corrispondenza di Drinkfinder.co.uk (un po’ di pubblicità è meritata). Salcombe si trova alla foce dell’estuario di Kingsbridge nel sud-ovest del Devon ed è una bella località di mare, amata dagli appassionati di vela e rinomata per la sua lunga storia nautica e navale.

Il Giovedì

E se il curry fosse un piatto nazionale?

Storia e curiosità del più speziato dei piatti amati in Gran Bretagna

Martin Fone

Diamo uno sguardo indietro nel tempo: al primo ristorante indiano in Gran Bretagna, scopriamo cosa c’era nel suo primo menu e, tra l’altro: come la birra lager sia diventata l’accompagnamento tradizionale dei piatti al curry.

Il Giovedì

Spettacolo Art Decò

Monterey Helford Gin, per esigenti

Martin Fone

Molti gin danno la sensazione di essere preparati da un appassionato, ma il Monterey Helford Gin ha pretese molto più alte. Si presenta in una bottiglia ottagonale meravigliosamente decorata, alta stretta alla base e più larga in alto, con quattro lati corti agli angoli e quattro facce più ampie, con un tappo di vetro. L’etichetta, uno sfondo verde scuro con caratteri prevalentemente dorati, presenta una profusione di forme geometriche in stile Art Déco.

 

Il Giovedì

La prima cartolina d’auguri

Fu uno scandalo nell’Inghilterra vittoriana

Martin Fone

Sono sempre di meno coloro che inviano (e ricevono) cartoline di auguri, ma è forse utile ricordare che la tradizione è iniziata con la prima cartolina stampata in commercio, in Inghilterra, nel lontano 1843. Proprio l’anno in cui Charles Dickens (1812-1870) pubblicava il suo Canto di Natale. Più che un successo fu uno scandalo inaspettato.

Il Giovedì

Dodici gin per Natale

Rassegna di distillati belli e buoni

Martin Fone

Se volete far bella figura regalando (o regalandovi) un ottimo gin, ecco qua una bella dozzina di deliziosi distillati elegantemente imbottigliati da ogni parte del globo terraqueo, pronti a rincuorarvi per le prossime ricorrenze natalizie (che ne abbiamo tutti proprio bisogno) con una bella apparenza e una ancor migliore sostanza.

 

Il Giovedì

Il drago di Natale

Un fiammeggiante gioco di società

Martin Fone

Coloro che si lamentano della scomparsa dei bei giochi dei tempi andati possono riflettere della scomparsa del bizzarro antico gioco britannico chiamato Snap-dragon, un tempo particolarmente popolare nel Regno durante il periodo natalizio.

Il Giovedì

Un bel cocktail alla coca

Il Vin Tonique di Angelo Mariani e il French Wine di John Pemberton

Martin Fone

La cocaina, agli albori della sua storia occidentale popolarmente conosciuta come Charlie o Polvere da marcia colombiana, è oggi una sostanza illecita in molte parti del mondo (quasi tutte), ma non era così poco più di un secolo fa, anzi. Alcuni intraprendenti ciarlatani desideravano commercializzare le sue proprietà medicinali, e trarne buon profitto.

Il Giovedì

Il gin(epro) di Mahon

Una delizia dall’isola di Minorca

Martin Fone

Il Ginascimento è così competitivo che qualsiasi gin che spera di fare colpo sul mercato deve avere una storia dietro di sé. Alcune sembrano essere giuste, ma altre paiono uscite dalla mente febbricitante di un apprendista stregone del marketing (anche un poco pasticcione). Probabilmente è meglio prenderli cum grano salis o forse (molto meglio) con una fetta di limone e un’adeguata dose di acqua tonica. Non è questo il caso del gin Xoriguer Mahón, una bottiglia che ho preso nel negozio duty-free dell’aeroporto di Alicante.

Il Giovedì

Il gin di Sir Robin

Martin Fone

Il Ginascimento ha generato così tanti gin che è inevitabile che alcune delle vecchie categorie di gin (London Dry, Old Tom, aromatizzati, contemporanei e simili) siano sotto stress. Un gin di sicuro fluido di categoria è il Sir Robin di Locksley (che ho acquistato durante la mia recente visita a Constantine Stores, il non molto attraente quartier generale di Drinkfinder.co.uk, nel piccolo villaggio di Constantine, ua decina di chilometri da Falmouth, in Cornovaglia).

 

Il Giovedì

I pattini di Merlin

La prima impressione è quella che conta

Martin Fone

Quasi sempre, la presentazione è tutto. Forse una delle dimostrazioni più catastrofiche di un’invenzione avvenne a Londra nel 1771 ad opera del geniale ingegno molto alla moda di John Joseph Merlin. Le ripercussioni furono tali che il dispositivo non vide più la luce per altri novant’anni.