Attualità

Attualità

Bestiario della crisi

L’anatra zoppa e il grullo parlante

Roberto Bianchin

Adesso comincia il ballo (non il bello). Anziché conclusa, questa delirante crisi di governo, comincia proprio ora. Con un premier dimezzato (l’anatra zoppa) che ha perso per strada un partito (Italia Viva) insieme a forza e credibilità, sia in Italia che in Europa, e rischia di cadere al primo inciampo, e uno sfidante (il grullo parlante) che voleva contare di più e adesso non conta più nulla. Arrivare in queste condizioni al 2023 sembra un miraggio, con il Paese pronto a consegnarsi alle destre peggiori della sua storia democratica.

Attualità

Come salvarsi dalla galera?

Un secondo impeachment è solo l’inizio dei guai legali di Trump

Thomas Klassen

Diventando il primo presidente a essere messo sotto accusa due volte, il controverso e divisivo mandato di presidente di Donald Trump è giunto una conclusione surreale: ora che il suo mandato si è concluso, l’impeachment è soltanto la salva di apertura dell’imminente pirotecnia delle indagini e delle accuse di illeciti che definiranno la sua eredità.

Attualità

Troppo schifo!

ARFID: il disturbo alimentare che fa temere il cibo

Luise Marino

La maggior parte di noi è schizzinosa su alcuni cibi, e questo è normale, ma per alcune persone la pignoleria può essere disfunzionale. Un disturbo alimentare poco conosciuto, chiamato con l’ispido acronimo inglese ARFID ( chiamato Avoidant Restrictive Food Intake Disorder, qualcosa come «disturbo evitante restrittivo dell’assunzione di cibo»), può avere un impatto grave e permanente sulle abitudini alimentari. (tradotto da The Conversation)

Attualità

L’anno di Dante

Teniamoci pronti: fole in arrivo

Luca Colferai

È l’anno di Dante. Prepariamoci ad una tempesta di panzane. Nel Paese degli Esperti, sta per partire il direttissimo Sette Secoli Alighieri che ci condurrà a tutta velocità verso il 13 (o forse il 14) settembre per celebrare la lontanissima data di morte di un genio letterario quasi senza pari. Ne usciremo con la nausea.

Attualità

Gli Stati poco Uniti di Joe Biden

La sfida più impegnativa del nuovo presidente USA

Luca Colferai

Tra poche settimane gli Stati Uniti avranno un nuovo e mite presidente, e un vecchio e duro problema. Il democratico, politico per professione, Joe Biden sostituirà il repubblicano, professionista per politica, Donald Trump. Due presidenti molto diversi, come molto diversi sono i loro elettori. Diversi e divisi: e in contrasto assoluto e reciproco, come non si vedeva da un secolo e mezzo.

Attualità

Nasce la piattaforma ministeriale

Enigmatico progetto per la cultura italiana online

Sarà in funzione per decreto (febbraio 2021) la piattaforma culturale a pagamento immaginata e fortemente voluta dal ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini. Definita la «Netflix della cultura italiana» è finanziata da con 29 milioni di euro: dieci ciascuno il ministero e la Cassa depositi e prestiti; nove milioni dalla CHILI spa, l’azienda italiana di distribuzione via internet di film e di serie TV. Ne varrà la pena?

Attualità

Avanti al centro un poco a destra

Ma in Brasile non è (ancora) la fine del bolsonarismo

Judith Pereira Dos Santos

Il secondo turno delle elezioni amministrative brasiliana (domenica 29 novembre) conferma le indicazioni uscite dalla prima tornata elettorale: grande avanzata del centro destra, con una brutta notizia per il Partito dei Lavoratori che non ha ottenuto al ballottaggio nessuna delle capitali federali. In calo netto l’ultradestra del presidente Bolsonaro.

Attualità

La donna del sake

Una grande tradizione al femminile

Hanako Watanabe

Grande interesse in Giappone per la scelta della televisione britannica BBC di inserire tra le cento «donne ispiratrici e influenti» di tutto il mondo, Miho Imada, una delle rare produttrici di sake dell’arcipelago nipponico, capo dell’azienda di famiglia fondata nel 1868, primo anno della cosiddetta Restaurazione Meiji, nella piccola località di Akitsu sulla costa vicino ad Hiroshima.

Attualità

Insomma, adesso basta

Le tre cause dell’esaurimento da informazioni e cosa fare al riguardo

Mark Satta

Un flusso senza fine di informazioni arriva continuamente: articoli condivisi dagli amici su Facebook con titoli sensazionali, informazioni errate sulla diffusione del coronavirus, telegiornali, fino alla chiamata di un parente che vuole parlare di politica. Tutte queste informazioni possono farci sentire come se non avessimo più nessuna energia per impegnarci a ragionare, scegliere, decidere.

Attualità

Il Manuale del Piccolo Negazionista

Sei mosse per negare qualsiasi cosa, soprattutto l’evidenza

Luca Colferai

Relegati tra le curiosità storiche, i negazionisti stanno avendo ora un grande successo: i vaccini, il buco dell’ozono, i danni del fumo, il cambiamento climatico, l’olocausto, la sfericità del globo terrestre, l’evoluzione delle specie viventi, da ultimo la pandemia. Ogni argomento è buono, tanto più quando grave. Uno studioso statunitense ha preparato un utile manualetto capire il negazionismo.