Woody Allen

Ateneo Veneto

Delitti senza castigo

Dostoevskij secondo Woody Allen: un libro di Fabrizio Borin

Un altro libro su Woody Allen? E perché no? Così avrebbe potuto rispondere il regista americano a chi gli avesse chiesto: un altro film comico? Un’altra commedia? Un’altra commedia amara? Un altro film intimistico o drammatico? Un’altra favola magica? Un’altra rivisitazione dei generi? Un’altra autobiografia in maschera?

persone

Tu sei bello come sei

Vizi privati e pubbliche virtù

Roberto Bianchin

Maradona era drogato, Hemingway alcolizzato, Van Gogh matto da legare, Woody Allen pedofilo, secondo le accuse di una parte della sua famiglia. Legittimo (ma pericoloso) discettare sulla necessità, e la sostanziale impossibilità, di distinguere tra l’uomo e l’artista. E sul criterio di giudicare, e spesso apprezzare, il loro lavoro e la loro arte. Per poi comunque finire come al bar a domandarsi se era meglio Maradona o Pelé.