referendum

Elezioni

Tre valide ragioni per dire no

Al referendum sul taglio dei parlamentari

Luca Colferai

Ci sono tre buone ragioni politiche, una giustificazione e una considerazione per votare no al referendum costituzionale indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale per la riduzione del numero dei parlamentari. Il taglio previsto è di più di terzo dei membri di entrambe camere: da 630 a 400 i deputati, da 315 a 200 senatori. Si vota il 20 e 21 settembre a causa della pandemia (era previsto per fine marzo).