Vacilli ma non ti spezzi

Vacilli ma
non ti spezzi

Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Alex, novembre 2013.

Cara Alex,

dalla tua mano sinistra , detta oggettiva, si ricavano due aspetti salienti: un'intelligenza assetata di sapere ed quindi molto curiosa del mondo, ma anche un'irrequietezza interiore dovuta alla consapevolezza di condurre una vita diversa da quella immaginata. Una vita che non scorre in sintonia con alle tue potenzialità , essendosi troppo sacrificata per gli altri a scapito di se stessa. Ciò non ti ha consentito, e tuttora non ti consente, di soddisfare le tue sopite aspirazioni che, se realizzate, avrebbero una funzione sublimante all'interno del tuo equilibrio psicofisico. Lo si evince dalla linea dell'Irrequitezza che parte dalla percussione tagliando lateralmente il monte di Venere.

Il tratto distintivo delle linea della Testa spicca non solo dalla lunghezza del tratto bensì anche dal suo percorso rettilineo, poco incline ai voli pindarici, minuzioso ed attento quanto basta a non confondere l'immaginario con la concretezza attuativa. Se in famiglia dessero più retta alle tue previsioni, eviterebbero di riconoscere che avevi ragione quando ormai è troppo tardi per correggere il tiro.

Sul fronte temperamentale, la linea del Destino gioca un ruolo rilevante: appare frastagliata e segmentata. Attualmente l'aspetto emergenziale è quello del lavoro, causa di malumori e tensioni. Ad un certo punto va a toccare la linea della Vita rendendola a tratti incerta e tormentata e a tratti ricca di buoni auspici: corre sulle montagne russe, alternando gioie e dolori in egual misura.

Sei comunque destinata ad avere un'esistenza piuttosto lunga, potendo contare su risorse inattese, dovute ad un recupero psicofisico marcato, anche se calma e distaccata dalla cose non lo diverrai mai. Tale caratteristica rientra nel tuo codice genetico.

Per quanto concerne invece la linea dell'Amore, appari tendenzialmente passionaria e possessiva, cercando dall'amato continue conferme affettive. Ti comporti così perché conosci a fondo le lusinghe tentatrici nel mordere la mela, nelle pieghe dell'intrigante del peccato originale commesso da Adamo ed Eva. Come impulso, ti avvicini alla passionaria, anche se talvolta ti sforzi di frenare questa trabocchevole carica libidica attraverso una ragionevolezza comportamentale che lascia dentro di te un qualcosa d'inappagato e poco coinvolgente. Appiattimento e monotonia: due nemici che stanno divenendo sempre più insopportabili. Nella linea del Cuore si nota pure una vecchia stimmate non ancora rimarginata.

Il dito pollice dà credito ad un tipo orgoglioso e caparbio, mentre quello di Giove (indice) suggerisce che non possiedi abbastanza cinismo per comandare, pur possedendone i requisiti organizzativi e previsionali. Risultato: non potendo comandare, non vuoi nemmeno essere comandata.

Dito medio o di Saturno: nonostante la paura, sei irresistibilmente attratta verso l'esoterico, lo spiritico e il mondo sotterraneo legato ai fenomeni paranormali. Si delineano in te anche alcuni tratti caratteristici della sensitiva.

Dito di Apollo: è il più elegante della mano, a riprova di una fame artistica, peraltro non coltivata col necessario rigore. È rimasta allo stato brado ed ora preme per trovare un qualche sbocco creativo.

Il dito di Mercurio (mignolo) accredita invece il tuo ottimo uso della parola, persuasiva e sanguigna.

Morale della favola: vacilli ma non ti spezzi. ★

Novembre, 2013