Marziano sul lavoro e saturniano in amore

Marziano sul lavoro
e saturniano in amore

La lettura della mano di Paolo

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Paolo, giugno 2014.

Caro Paolo,

vista nell'insieme, la tua appare una mano forte e laboriosa, con il palmo più lungo delle dita e piuttosto largo. La lunghezza palmare sottolinea un soggetto incline a considerare le cose nel loro insieme senza curare troppo i dettagli. Sei pertanto portato ad agire d'impulso, gettandoti nella mischia senza tentennamenti. Ma la mancanza di riflessione e di un adeguato aculeo critico ti espone al rischio di lasciarti coinvolgere in situazioni difficili e ingarbugliate, specie in amore.

Invece sul lavoro riesci a trarre un qualche beneficio da questa tua prontezza d'azione. Potresti però ottenere di più, magari sedendoti a tavolino per meglio pianificare ciò che stai facendo e non già limitandoti ad una visione globale del problema. Sottolineo questo tuo aspetto in quanto sei dotato di buona perizia esecutiva. Se ti trovi al posto giusto, riesci a garantire efficienza al tuo operato che sai svolgere nell'immediato con grande efficacia. A fregarti è la mancanza di progettazione nei risultati a lunga scadenza.

Il tuo palmo largo con monti ben sviluppati denota invece una possente energia fisica e pulsionale. Combattività e tenacia vengono inoltre segnalate dalla configurazione dei due monti di Marte (positivo e negativo). Le caratteristiche psicologiche che ti ritrovi sono assimilabili a quelle del tipo marziano, fornito di grandi riserve energetiche e quindi abituato ad agire con fermezza e coraggio. Sul piano della salute e delle malattie, il soggetto marziano tende all'ipertensione arteriosa e può soffrire di disturbi legati alla circolazione sanguigna. Ma in generale possiede tempra dura.

Oltre al palmo largo e più lungo delle dita, un'altra caratteristica principale di questa mano mancina riguarda la linea della Vita che nasce assieme a quella della Testa o dell'Intelligenza, salvo poi separarsi ed imboccare un percorso diverso. Ciò evidenzia un sano limite di prudenza che agisce da contrappeso nel controllo dell'entusiasmo e dell'impetuosità. È una sorta di freno a mano applicato al motore della tua esistenza.

La tua linea vitale, spessa e piuttosto scavata, disegna inoltre un'ampia curva verso l'interno della superficie palmare, mettendo in risalto l'ampiezza del monte di Venere, solcato da i griglie e segni frammentati a rendere manifeste le tue attuali sofferenze sentimentali accompagnate da trabocchevoli pulsioni sensuali che premono per soddisfare l'istinto. La linea della Vita scavata accentua il lato animalesco della carica libidica.

La Linea della Testa, profonda e chiara, delinea invece buona memoria e forza di concentrazione.

Attualmente il vero grande problema di questa mano è legato soprattutto alla linea del Cuore che nasce dal monte di Saturno (sotto il dito medio) e poi compie un tragitto non certo tranquillo.

Qui entriamo nel nocciolo della questione: il tuo carattere ambivalente, marziano sul lavoro e saturniano in amore. Nella vita intima non riesci a sprigionare appieno il significato emotivo del rapporto di coppia, legato non solo al piacere dei sensi ma anche a tenerezze e premure che certamente coltivi dentro di te senza però esternarle nei modi dovuti, magari goffi o poco romantici.

Come tu ben sai, le donne ci tengono molto ad essere coccolate e corteggiate. Su questo versante potresti fare di più.

Ciò non basta a renderti freddo, indelicato, distaccato e ancorato solo all'aspetto sessuale del rapporto. È vero semmai il contrario. Il tuo vitalismo complessivo appare così accentuato che dai l'impressione di restare fermo. Ma non è così. In realtà corri, caspita se corri. Devi solo trovare la compagna che sappia cogliere ciò che non fai apparire di te: l'attimo fuggente.

Giugno, 2014