La linea del Destino non ti è affatto ostile

La linea del Destino
non ti è affatto ostile

La lettura della mano di Ilaria

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Ilaria, febbraio 2015.

cara Ilaria,

nelle tue mani dal tratto mistilineo sono declinate le sembianze di un soggetto dalle caratteristiche multiformi, tali da renderlo un'idra a più teste. La mano mancina (o soggettiva) declina una personalità dalle potenzialità marcate ma in parte ancora inespresse, come testimonia la mano destra detta oggettiva.

La variazione tra le due mani non è tanto qualitativa quanto quantitativa. Non ci resta che esaminare appieno il «motore» sinistro del tuo arto.

L'ampio spazio tra anulare e mignolo denota spirito d'intraprendenza, eloquio e socialità, mene il pollice risulta dominato più dall'emotività e dall'estro momentaneo che da progetti a lunga scadenza.

D'altronde il pollice, fin dai tempi antichi, ha sempre assunto un'importanza decisiva nel delineare la personalità del consultante, poiché riassume in scala ridotta le peculiarità delle altre dita della stessa mano.

Nel caso specifico il tuo pollice, un tantino corto, valorizza il lato della creatività ma nel contempo la falange unghiata più lunga accredita l'ipotesi di una donna dotata nel coltivale le scienze occulte grazie al suo flusso magnetico e al suo intuito.

S'intravvede inoltre nella tua anima qualcosa di ancora più sopito e nascosto,attinente ad una sensualità che coltiva e assapora la sottile voluttà sorretta da un istinto piuttosto birichino.

Morale della favola: sei diavolo ed acquasanta.

Ma il dito dominante è quello d Saturno, ossia il medio, geloso custode delle tue schermature. Mentre all'esterno reciti la parte della persona spavalda e sicura, in realtà una venatura di tedio esistenziale era presente in te fin da bambina. Una bambina ipersensibile, amante della favole, dei libri di fantascienza e e delle storie intriganti permeate di mistero. Sei il prodotto della tua infanzia e tendi ad esplorare i campi sconosciuti della vita e del destino sulla falsariga degli antichi sapienziali attratti soprattutto dall'astrologia, dalla chiromanzia e dalla cabala coli loro rispettivi riferimenti simbolici.

Restando sempre al dito di Saturno, la seconda falange leggermente più lunga delle altre conferma la predisposizione per scienze occulte e parapsicologia.

Alberga però dentro di te anche una parte esteticizzante non coltivata col necessario rigore eppure non trascurabile.

Il dito ben fatto di Apollo evidenzia gusto raffinato e asensibilità artistica. . Possiedi inoltre il senso del ritmo.

La forma leggermente incurvata del dito di Mercurio (mignolo) ci riporta invece al presente per ricordare una tua sofferenza sentimentale che non riesci a superare. E qualsiasi intimità fisica con un altro partner non riesci ad accettarla.

Per capirne di più sul punto, passiamo ad esaminare il palmo della mano e, segnatamente, la linea del Cuore che nasce sotto il Monte di Giove. Tale circostanza focalizza l'idealismo in amore, tale da mettere l'amato su un piedistallo pensando che non ne scenda mai.

Quando ciò accade, la delusione appare così cocente ed inattesa da indurre la persona interessata a chiudersi in se stessa (introiezione dell'Io) a rischio psiconevrosi. Meglio l'esplosione che l'implosione.

Dovresti imparare ad essere più cauta, evitando (in nome dell'amore) di riempire caselle vuote che il partner non ha mai posseduto.

Ne consegue una massima di vita: un rapporto sentimentale, quale esso sia, non deve mai prescindere dal giudizio oggettivo.

Si può benissimo accettare di convivere con un partner insensibile, narcisista od opportunista a patto di conoscerne in anticipo indole e caratteristiche temperamentali. In nome del Dio Amore non si possono semplificare le equazioni affettive truccando i dati di partenza. Si rischia di prendere lucciole per lanterne, con conseguenze squassanti sul piano sentimentale. Soprattutto perché, quando entrano in gioco gli amorosi sensi, tu tendi a dare di più di quanto hai ricevuto. La bilancia non può sempre pendere a tuo sfavore, pur possedendo qualità superiori al partner o comunque non inferiori.

Lo evidenzia la Linea della Testa che disegna un'intelligenza vivida, in grado di «leggere dentro» e quindi capire il significato delle cose.

Il suo lungo tracciato ha però un'improvvisa virata a destra: sale fino al Monte della Luna garantendo estrosità e fantasia. Salvo un particolare: questa linea lunatica tende a stancarsi presto di quello che fa, le piace cambiare, cimentarsi in altri campi. C'è in te una voglia di mutare pelle ed esplorare sempre nuovi orizzonti, conoscere nuovi mondi tuffandoti nell'Oceano cognitivo che separa il noto dall'ignoto, il virtuale dal reale. Astrologia e Chirologia si adattano al tuo taglio interpretativo, al tuo particolare tipo di sensibilità, inquieta e tormentata quanto basta da evitare l'insopportabile rischio della ripetitività e della noia.

Per quanto concerne la Linea della Vita, pur se in questo periodo appare affaticata e logorata, hai la fortuna di possedere una ruota di scorta chiamata Linea di Marte che interviene quando quella vitale tradisce segni di stanchezza. Risultato: in generale hai un recupero psicofisico abbastanza repentino, anche se attualmente ti trovi in momentanea difficoltà.

Ma ne verrai fuori. La linea del Destino non ti è affatto ostile.\psan class="rosso">★

Febbraio, 2015