I segreti di una mano metallo

I segreti
di una mano metallo

La lettura della mano di Marzia

a cura di Enzo Bordin
Qua La Mano - Lettura gratuita della mano via web! Marzia, ottobre 2014.

Cara Marzia,

secondo l'antico pensiero orientale basato sui cinque elementi che compongono l'universo, possiedi una mano metallo, simile alla mano fuoco ma con le dita non aperte a raggiera bensì chiuse in posizione di difesa. Ciò fa di te una donna cauta e osservatrice.

Della mano metallo valorizzi la componente Yin, meticolosa, previdente, diffidente, pessimista per natura e portata a vedere il lato buio della vita.

Nel medio a prevalere in fatto d'ampiezza è la seconda falange. Ciò indica originalità e ottima predisposizione artistica, pur se accompagnata da uno spirito critico sempre presente nelle tue valutazioni.

Il tuo dito di Saturno (medio) spesso non riesce a farsi capire dagli altri, abituati a dare giudizi solo di superficie. La tua diffidenza interiore trae origine proprio da questa incomunicabilità che sta divenendo, con il passare del tempo, sempre più acuta e struggente.

Il pollice tenuto saldamente attaccato all'indice rafforza il concetto di persona che, per una serie di motivi, ha rinunciato ad essere sé stessa finendo così per declinare uno stile si vita inidoneo a far emergere tutte le sue potenzialità.

La forma della mano, tendente al conico, esprime invece gusto estetico e raffinatezza.

I disegni palmari più significativi si trovano soprattutto sulla linea del Cuore che, lunga e ben marcata, ha un inizio a forcella tra i monti di Giove e Saturno.

Ciò avvalora passionalità e turbinio dei sentimenti, con pulsioni travolgenti.

Ma poi la linea dell'Amore scende a rompicollo posizionandosi più vicino alla linea della Testa. Esaurita la spinta propulsiva del cuore, ecco il risveglio della ragione che però agisce solo post-factum, ossia quando non si può più tornare indietro o comunque risulterebbe un'impresa assai difficile.

L'attuale tua cautela, questo tuo chiuderti in te stessa, segnala il timore del futuro, il rischio di non soffrire ancora, di non soffrire troppo.

In realtà l'ambivalenza del tuo carattere, compresso tra spinte istintuali e controspinte razionali, è segnalata da un'isola sulla linea del cuore che prefigura intrighi d'amore e una spinta all'adulterio promossa da una segreta forza interiore. Il diavolo tentatore potrebbe mettere a dura prova le tue certezze etiche.

La linea della Testa evidenzia un'intelligenza pronta ma portata a lavorare più in qualità che in quantità. Il suo nemico principale è il tedio: alla lunga si stanca di qualsiasi lavoro e tende a cambiarlo. Non a caso la linea della Testa devia all'improvviso verso il Monte della Luna. La lunaticità è inoltre confermata dalla linea dei Viaggi, soprattutto quelli della mente.

Lo spirito d'iniziativa è peraltro confermato da un altro riscontro: la linea della Testa e la linea della Vita non partono dallo stesso punto, come sovente avviene. Ciò accentua il tuo spirito di libertà e d'indipendenza, pur conservato il calore degli affetti e delle passioni.

Ma il segno più importante che svela il tuo attuale stato d'animo è dato dalla forcella terminale sul cammino della vita. Tale segno lascia ritenere che tu sia una donna profondamente inquieta, smaniosa di nuove esperienze ma nel contempo legata agli affetti familiari.

Per una valutazione più precisa bisognerà appurare quale ramo della forcella appare più forte e risoluto. Sarà lui a determinare la tua scelta di campo definitiva.

Eppure la storia della tua mano non finisce qui. Il segreto più intrigante ce lo racconta una linea dell'Intuizione nitida e ben marcata, ad indicare abilità nell'interpretazione dei fenomeni occulti e paranormali, a cui va aggiunta una probabile attitudine medianica.

Possiedi un sesto senso, rilevabile anche dal fatto che hai la falange unghiata del mignolo puntuta, ossia incline a recepire pulsioni d'acchito. Dovresti pertanto fidarti di più del tuo impulso.

Potenzialmente possiedi caratteristiche inusuali. Proprio per questo ti capita di vivere il mondo attraverso il velo di un sogno.

Ottobre, 2014