In ordine cronologico

Il varo

Tutte le prime volte

Arrivo nel primo pomeriggio a Combrit, nel cantiere Structures ed il  Narayan, elegantemente disalberato, attende sopra un rimorchio il camionista al suo ultimo giorno di lavoro dopo quarant'anni di servizio ed io, mani in tasca a toccarmi i gioielli di famiglia, sorrido; oggi, farà l'ultimo trasporto; gli chiedo, prima, se ha mai avuto incidenti e al suo diniego, lo prego, per la salute del mio cuore, di concludere elegantemente la sua carriera, come direbbero i francesi: in maniera impeccabile; mi scruta e mi rassicura, così, come arriviamo a Benodet, scaricata la barca, ci beviamo una buona birra. Yarmatt, salute!

Le pagelle del Festival del circo di Montecarlo

La quarantunesima edizione del 2017

Come tutti gli anni, il critico circense Roberto Bianchin dà i voti a tutti i numeri in gara al Festival del circo più famoso e più importante del mondo. Il voto più alto agli acrobati Sky Angels premiati con il clown d'oro, il più basso al duo comico Tom & Pepe che nessuno si è sognato di premiare, e all'inguardabile presentatore Petit Gougou. Voti alti anche ai fratelli Zapashny, al giocoliere Mario Berousek e al contorsionista Alexander Batuev, questi ultimi due ignorati dalla giuria. Verdetti che fanno discutere per un'edizione che comunque non rimarrà tra le più memorabili.