In ordine cronologico

Un viaggio in bianco e nero nelle foreste dell'inconscio

In mostra a Venezia al Circolo de I Antichi

L'artista veneziano Pippo Casellati, pittore, antiquario, esteta, personaggio schivo e bizzarro, abbandona a sorpresa la tavolozza colorata per rifugiarsi nel misterioso mondo del bianco e del nero. Riappare così dopo un lungo silenzio espositivo con una fitta ragnatela di segni che dà come l'impressione di un immaginifico brancolare nel buio delle surreali foreste dell'inconscio. Inaugurazione in musica con l'affascinante cantante brasiliana Heloise Lourenço.

Ma com'è diversa la guerra se la racconta un bambino

Uno spettacolo per il centenario del primo conflitto mondiale

Il nuovo lavoro del compositore Claudio Ambrosini, uno dei più autorevoli esponenti della musica contemporanea, si ispira alle parole scritte in un quaderno di scuola da un bambino di quarta elementare che racconta alla sua maestra quei terribili momenti vissuti tra bombardamenti, fame e paura. Quel bimbo si chiamava Giuseppe Boschet e una volta cresciuto sarebbe divenuto un sacerdote. Voce narrante dello spettacolo, quella dello storico e critico musicale Sandro Cappelletto, che è anche l'autore della drammaturgia.

A passeggio col Brunello

Una creazione di Denise Focil per l'azienda Bottega

Il Brunello pret-à-porter che puoi portarti comodamente a spasso, a passeggio, in un romantico picnic o in viaggio d'affari, in un'elegante valigetta, non si era ancora mai visto. Adesso esiste davvero, l'ha inventato l'azienda vinicola Bottega che ne ha affidato la creazione alla stilista americana Denise Focil, artefice della collezione Alpinestars. Si tratta di una bottiglia molto fashion di grande e immediato impatto, che è stata denominata appunto Brunello Pret-à-Porter.

Quelle sessantasei penne rimaste senza inchiostro

Fare il giornalista è un mestieraccio ma è sempre meglio che lavorare, amava dire, un po' scherzandoci e un po' no, quella buonanima di Luigi Barzini Junior, che fu per l'appunto giornalista, lunghi anni inviato al Corriere della Sera, e anche deputato liberale per tre legislature. Altri sostengono che è meglio che un figlio non dica alla propria madre che fa il giornalista, perché lei crede che suoni il piano in un bordello.

Verso Klee, un occhio vede l'altro sente

Tra musica e pittura, uno spettacolo di ricerca teatrale

Originale la rappresentazione, al Teatro Fondamente Nove di Venezia, di un lavoro di Pierangela Allegro e Michele Sambin, vincitori del Premio Ubu, che ricostruisce a suo modo l'immaginario fantastico dell'artista svizzero attraverso i burattini e i giochi che creava per il figlio. Ne viene fuori un dialogo poetico, onirico, suggestivo e in qualche parte anche magico.

Quell'arte senza confini tra Klein e Fontana

Al Museo del Novecento di Milano

Una mostra originale, curiosa, bizzarra, anche intrigante, mette a confronto la vicenda artistica e umana di Lucio Fontana e di Yves Klein, in un dialogo continuo tra i due artisti che va ben oltre l'arte, oltre la sensibilità, oltre la vita. E anche oltre la morte. Il senso vivo dello spazio nei tagli e nei buchi di Fontana come nei monocromi blu di Klein.

Ridi pagliaccio assassino

Ci sono dei clown che ad alcuni bambini fanno paura, e invece di farli ridere li fanno piangere. A volte addirittura li terrorizzano. In realtà è una malattia, si chiama coulrofobia, e a volte colpisce anche gli adulti. È il caso di Johnny Depp. Si tratta di una paura persistente, anomala e ingiustificata (una fobia, appunto) dei pagliacci, che può essere causata, più che da sostanze assunte, da traumi subiti nell'infanzia.

Matrimonio di eccellenza per il consorzio del prosecco

Protagonisti due colossi dell'alimentare e del turismo

Siglato un accordo di collaborazione senza precedenti tra il Consorzio del Prosecco Doc e l'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia. Il prestigioso albergo dell'isola della Giudecca sarà la scintillante vetrina internazionale per i migliori prosecchi selezionati a turno da un'apposita commissione. Un'operazione di marketing praticamente perfetta, e un'assoluta delizia per il palato dei clienti del celebre ristorante Aromi dell'albergo veneziano, che potranno scegliere tra i migliori prosecchi italiani. L'accordo firmato da Stefano Zanette e Ilio Rodoni.

Arriva dal Belgio il nuovo idolo pop

E' il fenomeno più interessante degli ultimi dieci anni

Ha solo ventinove anni e si chiama Paul Van Haver, in arte Stromae. La sua musica è una miscela esplosiva di rap metropolitano e canzone francese, digitale e vintage, modernità e tradizione. Siamo andati a sentirlo in concerto al Forum di Assago. Uno show straripante, molto moderno e tecnologico, che strizza l'occhiolino a Michael Jackson, per la gioia di diecimila trentenni entusiasti.

Un magma di pulsioni

La lettura della mano di Teresa

Il folle martirio di Ipazia torturata e bruciata viva

La scienziata morì per mano di un gruppo di fanatici religiosi

A mille e seicento anni di distanza dalla sua orribile morte, spicca ancora nitida la figura di una scienziata sinonimo di libertà di pensiero e profondità di intelletto: Ipazia di Alessandria d'Egitto, matematica, filosofa e astronoma di altissimo rango, nata tra il 355 e il 360 dopo Cristo. Figlia del noto filosofo Teone, fin da giovanissima alimentò la sua fulgida mente arricchendola dell'enorme sapere enciclopedico custodito nella favolosa Biblioteca Reale di Alessandria. Siamo andati sul posto a cercarne le tracce.

Quando la luce è un'illusione

Una mostra molto particolare allestita a Venezia

Cosa accade a un amante del buio crepuscolare quando si reca a visitare una mostra dedicata alla luce, come nel caso dell'esposizione curata da Caroline Bourgeois a Palazzo Grassi. Un viaggio leggero, etereo, avvolgente. Una camminata catartica, quasi di purificazione, in bianco e nero. Quel bianco e nero degli angeli sopra Berlino che tanto affascina la creazione ancora nel divenire.

Se assaggio il formaggino

Aveva iniziato da sé stesso, trasformandosi da uomo di spettacolo (chansonnier e pianista di piano bar) in uomo politico. Aveva fatto lo stesso con Ombretta Colli, Iva Zanicchi, Mara Carfagna, Nicole Minetti, Gerry Scotti. Adesso Papi Silvio Berlusconi si inventa la candidatura della presentatrice televisiva Mara Venier a sindaco di Venezia. Per guidare una città in piena emergenza morale dopo lo scandalo del Mose. Dimenticandosi (forse) questa vecchia, piccola storiella.

Basta chimica nei vigneti nasce il prosecco biologico

È stato presentato a Milano alla rassegna Golosaria

L'ultimo nato del gruppo veneto Bottega, tra vini, grappe e liquori, è un sorprendente prosecco biologico che nasce da vigneti coltivati con l'utilizzo esclusivo di antiparassitari organici e naturali, che bandiscono di fatto dai terreni ogni prodotto chimico. La stessa azienda di Bibano di Godega Sant'Urbano, nel Trevigiano, che è insieme distilleria e cantina, è un modello unico nel suo genere, perché è stata costruita con criteri interamente ecologici.

Punzecchia Montecarlo l'ape dispettosa di Fumagalli

Al festival del circo in programma dal 15 al 25 gennaio

Il grande clown italiano Natalino detto Gianni Fumagalli Huesca, già vincitore del clown d'argento nel 2001, protagonista di una carriera straordinaria nei più grandi circhi, teatri di varietà e music hall del mondo, punta deciso al clown d'oro nella prossima edizione della rassegna di arti circensi più importante del mondo. Insieme al fratello Darix presenterà Ape dammi il miele, una delle più celebri entrate clownesche di tutti i tempi.

E Susanna non vien Mozart a tutto sesso

Un saggio di Leonetta Bentivoglio e Lidia Bramani

Non si finisce mai di indagare sulla complessa personalità del grande compositore. Un volume appena uscito da Feltrinelli, E Susanna non vien, amore e sesso in Mozart, mette brillantemente in discussione la tesi di un Mozart perennemente adolescente. E lo fa scandagliando a dovere il celebre trittico composto dalle Nozze di Figaro, dal Don Giovanni e da Così fan tutte. I risultati di questa nuova analisi rivelano risvolti inaspettati.

Sull'Expo spunta il Soleil ma non è una buona idea

Non ne indovinano una quei genialoidi nelle cui mani è stata incautamente affidata l'Expo di Milano del 2015. A parte le tangenti, gli sprechi, gli errori, le goffaggini, e i clamorosi ritardi che con ogni probabilità faranno mestamente naufragare l'esposizione dedicata a uno dei temi più imbarazzanti che si potessero trovare, come la nutrizione del pianeta, c'è una piccola storia – e però emblematica – che riguarda gli spettacoli previsti per rallegrare i visitatori.

Parlerà anche domani la lingua del vetro

I segreti dell'arte millenaria dell'isola di Murano

Giancarlo Signoretto, uno degli ultimi maestri nella lavorazione del vetro artistico di Murano, che insegna alla scuola del vetro Abate Zanetti, confida nel futuro di quest'arte antichissima che si tramanda da generazioni, a dispetto della crisi e delle imitazioni fasulle. Non mancano i giovani, specialmente stranieri, che si avvicinano a questo mestiere, mentre nuovi mercati si stanno aprendo nel mondo.

L'Orrore del Lupo - Introduzione

Introduzione del Romanzo

Il sole di Santa Monica irradiava di luce, calore e buon umore i fortunati abitanti della piccola frazione di Los Angeles. Lungo il Santa Monica Boulevard, puntellato di fantastici hotel a cinque stelle, di esotiche palme, giardini da sogno e degli immancabili homeless, a ricordo della perenne instabilità della condizione umana, s'incrociavano sorridenti e sudati i vari runners: chi in tuta all'ultimo grido, chi in felpa vecchia e consumata, ognuno munito della sua bottiglietta d'acqua.

Diventerò un diamante e brillerò per sempre

Scusate, ma ho la testa un po’ confusa. Quando sarà (tardi, più tardi possibile per carità), non voglio più diventare un fuoco d’artificio, come scrivevo la volta scorsa in questa rubrica (confronta Voglio diventare un fuoco d’artificio). Ho cambiato idea. Già. Adesso voglio diventare un diamante. Un diamante, avete capito benissimo, un diamante. Voglio che le mie ceneri siano trasformate in un diamante. Prezioso, elegante, scintillante. Unico. Bello, vero?

Sei indegno, grottesco e anche irresponsabile

Fra le tante cose interessanti e belle della rete, una delle più orribili è che è popolata anche da plotoni di maleducati, ignoranti, cialtroni, imbroglioni, diffamatori e ricattatori. Gentaglia, insomma. Né più né meno, peraltro, di qualunque bar malfamato di qualunque periferia malfamata di qualunque Paese.