In ordine cronologico

Doccia fredda

Francamente non entusiasmano le secchiate di acqua gelata in favore della ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica (Sla), che si stanno infliggendo in video sulla rete, spesso compiaciuti quando non anche apertamente divertiti, alcuni personaggi più o meno noti dello spettacolo, della politica, dello sport, dell’imprenditoria, seguendo una sorta di catena di Sant’Antonio che è diventata oramai una moda demenziale.

Cade a pezzi la libreria di Saba

È un pezzo di storia della città

Nel cuore del centro storico di Trieste sta andando in rovina la storica libreria antiquaria che fu il «nero antro funesto» dove lavorò e scrisse Umberto Saba. Il poeta l'aveva acquistata nel 1919. Diventò un luogo di ritrovo di artisti e scrittori, da Svevo a Levi, da Comisso a Stuparich. L'amarezza del titolare Mario Cerne, figlio di quel Carletto che fu prima commesso e poi socio del grande poeta.

Nel centenario della nascita ritorna Luis Mariano la leggenda dei Paesi Baschi

Una serie di celebrazioni organizzate in suo onore

Il grande cantante di operette chiamato Il Tenorino, divenuto celebre con le canzonette, e anche come attore di cinema, era nato il 13 agosto del 1914. Era spagnolo ma aveva scelto la Francia, e il delizioso paese di Arcangues dove si era stabilito e dove adesso riposa, sui Pirenei atlantici, vicino a Biarritz, lo ricorda con grande affetto e devozione. La sua fu una vita avventurosa e di successo, e i francesi cantano ancora oggi le sue famose canzoni.

Tra teoria e pratica

Forse venticinque chili di libri non sono sufficienti

Torno a Venezia pieno di speranze e con cinque anni di meno, avendone perduti cinque nei restanti giorni passati con la ormai ex moglie. Poco male, non me ne rendo ancora conto ma sembra proprio finita; sono i primi di luglio ed una pesante spina mi si pianta nel cuore... è il fallimento... il fallimento di un progetto. Ho perso. Ho perso. Se il mio matrimonio fallisce, perdo, perdo mia figlia, perdo la famiglia, perdo la possibilità di essere veramente padre; perdo il bacio della buona notte come perdo le carezze mattutine o la coccola occasionale. Perdo, perdo la possibilità di essere vicino al mio amore.

La dottrina dei cicli cosmici

Il lungo percorso di René Guénon

Taoismo, induismo, islam, ebraismo, cristianesimo, ermetismo, libera muratoria e compagnonaggio, intese come differenti espressioni del sacro funzionali alla realizzazione dell'uomo: è il taglio metafisico proposto dallo scrittore, esoterista ed intellettuale francese René Guénon, considerato il massimo interprete del pensiero tradizionale del XX secolo, basato sulla «conoscenza dei principi d'ordine universale da cui tutto procede».